Corale Marietta Alboni Città di Castello

Cinema e Musica: la Corale Marietta Alboni nella sonorizzazione dal vivo del film “Frate Sole”

CITTÀ DI CASTELLO – Un suggestivo doppio appuntamento per la Corale Marietta Alboni di Città di Castello, che venerdì e sabato prossimi, presso l’Auditorium San Domenico di Foligno ed al teatro Lyrick di Assisi, sarà protagonista con l’esecuzione dal vivo del grande poema sinfonico e corale composto per la pellicola del film biografico “Frate Sole”.

“Frate Sole” è un film del 1918, co-diretto da Ugo Falena e Mario Corsi, sulla vita di San Francesco d’Assisi. Ispirato al “Cantico delle creature”, è costruito su quattro episodi, frutto della visione di Mario Corsi, che ne curò la sceneggiatura: Il bacio del lebbroso, Sulle orme del Poverello d’Assisi, Il Tempio e Le stigmate.

Il film fu girato in esterni ad Assisi, Gubbio, Perugia e sul Lago Trasimeno e fu presentato per la prima volta come “Poema Sinfonico e corale in quattro canti di Luigi Mancinelli, per la visione storica di Mario Corsi” al Cinema Augusteo di Roma il 7 giugno 1918 con l’esecuzione dal vivo di coro ed orchestra, diretti dallo stesso Mancinelli. Poi il film passò al Teatro Costanzi con la direzione musicale di Pietro Cimara. Fu una vera rivoluzione per la musica da film, soprattutto per l’intervento determinante di Mancinelli, figura di grande rilievo, primo a far conoscere Wagner in Italia nel 1880 ed artefice del successo di “Cavalleria rusticana” di Mascagni.

La proiezione del film, capolavoro muto, Frate Sole, restaurato dalla Cineteca di Milano avrà luogo Venerdì 21 febbraio alle ore 21 all’Auditorium San Domenico di Foligno per gli Amici della Musica di Foligno e sabato 22, sempre alle 21, al Teatro Lyrick di Assisi e sarà in sincrono con l’esecuzione del grandioso affresco corale di Luigi Mancinelli, nella versione per pianoforte e coro, con la partecipazione della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco di Assisi, la Corale Marietta Alboni di Città di Castello, il Coro “Città di Tolentino”, con Marco Scolastra al pianoforte e con la direzione del Maestro Aldo Cicconofri. Maestri preparatori, oltre allo stesso Cicconofri, sono Marcello Marini e P. Giuseppe Magrino.