Carlo Brizzi, cittadino onorario anghiarese, festeggia 90 anni con un nuovo libro

ANGHIARI – Carlo Brizzi, scrittore e romanziere,compie oggi 90 anni. Proclamato cittadino onorario anghiarese, nel 2017, dal Sindaco Alessandro Polcri, “per essere riuscito con le sue opere a tenere vivo il filo che lo lega da sempre alle sue radici anghiaresi, onorando il nome della nostra città e della nostra storia” lo scrittore si appresta a festeggiare quest’importante traguardo scrivendo un nuovo romanzo e con l’ultima fatica letteraria “La Via Nova”, ambientato ad Anghiari, disponibile a breve su Amazon.

Il conferrimento della cittadinanza onoraria a Carlo Brizzi da parte del sindaco di Anghiari Alessandro Polcri
Conferimento della cittadinanza Onoraria con il sindaco Alessandro Polcri

Il romanzo è il sequel de “Il dottore rosso” (2018), ispirato alla bella persona del Dott. Gallo Galletti, un medico che esercitò la professione, nel borgo medievale, nei primi anni del ‘900 e che ha lasciato il ricordo di una eccezionale levatura morale. Se “Il dottore rosso” racconta gli anni del regime fascista, attraverso lo sguardo critico e saggio del “dottore”, “La Via Nova” illustra il periodo della fine della guerra fino a quelli del boom attraverso la vita dei giovani figli del medico anghiarese.

Il dottore rosso, la copertina del libro di Carlo Brizzi
Il dottore rosso

È dalla sua Toscana, tra l’Arno, l’Appennino e il Tevere che Carlo Brizzi ha tratto l’ispirazione per una serie di romanzi nei quali ha descritto momenti significativi della vita di quelle terre nei periodi più turbolenti del passaggio dalla fine del medioevo all’età moderna per giungere ai tempi più recenti.

Ne “Il ritratto del Colonnello”, prima opera pubblicata nel 1988, attraverso il ritratto del colonnello Sansone, l’autore narra la storia di una famiglia tipicamente italiana, il cui filo non si smarrisce, nonostante il processo d’accelerazione sociale dovuto al periodo in cui s’inserisce la narrazione. E’ un racconto d’ampio respiro in cui le storie dei protagonisti s’intrecciano con i grandi avvenimenti dell’Italia del XX secolo.

“Capitano di Cavalli” (1998) e “Principe della Chiesa” (1999) sono due opere che sviluppano un unico disegno narrativo ambientato nella Toscana rinascimentale, nel quale famosi personaggi storici s’intrecciano agli eroi creati dalla fantasia dell’autore, mentre Baldaccio d’Anghiari (2004) e “Il sogno del Principe” (2006),quest’ultimo ispirato alla vita di Braccio da Montone,narrano in forma romanzata le gesta dei famosi capitani di ventura, fortemente legati al territorio anghiarese.

Alessandro Polcri e Carlo Brizzi
Alessandro Polcri e Carlo Brizzi

Sempre ad Anghiari si svolge “La Villa sul Poggio” (2003), romanzo dedicato alla storia vera della famiglia Busatti. Un’opera matura nella quale, come ha scritto nella prefazione il giornalista Fernando Ferrigno, “il racconto si muove lieve, cerca i sentimenti dell’anima…. i guai vissuti in questo microcosmo diventano grazie a Brizzi ottima letteratura”. “L’Anghiarina. Una cortigiana nella Roma di Pio IX” (2015) racconta, invece, la storia vera di Evangelista Martini, munifica benefattrice vissuta a metà del 1800. Un romanzo avvincente in cui l’autore descrive la variegata società romana, di quel tempo, attraverso la storia di una donna abile e generosa.

Un percorso letterario che  si snoda tra Anghiari e Roma, la Capitale dove si trasferì giovanissimo il padre Luigi Brizzi, al centro di una serie di opere come “Dai tempi di Testaccio” (2001), il romanzo di un uomo la cui vita coincide con quella della “sua” Roma ma che è anche una storia della squadra scandita sui momenti salienti della vita di un tifoso, e il più recente “Il disturbo” (2019), quarto libro pubblicato su Amazon, dedicato alla figlia Monica prematuramente scomparsa nel marzo 2019, un affresco quanto mai attuale  di un condominio alle prese con una famiglia di immigrati.

Carlo Brizzi ha scritto inoltre poesie, racconti, commedie, drammi come “Dell’atroce morte di Baldaccio di Anghiari”, rappresentato nel 2008 al Teatro Comunale di Anghiari, vincendo importanti premi letterari. Ha collaborato alla realizzazione di un servizio storico per la trasmissione televisiva “Bell’Italia” ed ha pubblicato su “Scena Illustrata” un saggio sulla battaglia d’Anghiari.

Di prossima pubblicazione anche un romanzo breve sulla vita avventurosa di Oreste Tesorone, attore e viaggiatore che, negli anni 20, visse tra il Siam e gli Stati Uniti. Tornato in Italia partecipò a più di quaranta pellicole divenendo in breve tempo una star del cinema muto napoletano. La produzione letteraria di Carlo Brizzi si può scoprire sul sito https://www.carlobrizzi.it/, tutti gli aggiornamenti sulla pagina facebook https://www.facebook.com/carlobrizziscrittore/