Al Museo di Santa Croce l’evento “Music Journey between art and science”

UMBERTIDE – Domenica 19 maggio alle 18 al Museo Santa Croce si terrà l’evento “Music Journey between art and science”.

L’evento, a ingresso libero, nasce nell’ambito del progetto “Rare Special Powers” della dottoressa Eleonora Passeri ed è organizzato in collaborazione con la pianista Carlotta Masci di Roma, il Comune di Umbertide e la Nuova Scuola Popolare di Musica.

L’iniziativa tende a unire arte e scienza, un tema a cui la dottoressa Passeri lavora da anni con “Rare Special Powers” attraverso i social media (Twitter, Instagram, LinkedIn e la pagina Facebook “Universal Mankind”). “Music Journey between art and science”è la seconda manifestazione in programma fra quelle che compongono il cartellone 2019 del “Rare Special Powers Journey between Art and Science”, un nuovo progetto che prevede eventi in vari comuni dell’Umbria, per divulgare tematiche scientifiche relative alle malattie rare e per sensibilizzare (fare awareness) verso di esse con l’ausilio dell’arte e della bellezza.

Maggio è il mese in cui vengono celebrate diverse giornate di sensibilizzazione nei confronti di alcune malattie rare, per questo è stato deciso di utilizzare la musica come strumento artistico privilegiato per convogliare l’attenzione della società civile verso questi temi, godendo della bellezza che solo la magia di note e melodie può regalarci. Un modo nuovo e piacevole per stare insieme e per supportare i pazienti e le loro famiglie grazie alla sensibilità di musicisti e artisti.

L’evento prevede una breve conferenza in cui interverranno la dottoressa Passeri e rappresentanti dell’amministrazione comunale; successivamente si terrà un breve concerto aperto dalla pianista Carlotta Masci che suonerà brani di S. Rachmaninoff, dalla Morceaux de fantaisie op. 3; a seguire l’Ave Maria di A. Piazzolla suonata dal direttore della Nuova scuola popolare di musica, Ivano Rondoni, poi Giulio Rondoni eseguirà l’ Allegro moderato dal concerto per violoncello e orchestra Op. 24 di D. Popper. Chiuderanno gli allievi di canto della Nuova scuola popolare di musica, Matteo Manfucci, tenore, e la giovanissima Ligi Paloma, soprano, che presenteranno cinque brani tratti dal Musical West Side Story di L. Bernstein.