Pasqua in Alto Tevere: al via l’edizione 2016

CITTA’ DI CASTELLO – A Pasqua fra opere d’arte e musei con un tour nei tesori del territorio. In Altotevere torna l’iniziativa, a carattere comprensoriale, per la valorizzazione integrata del patrimonio tramite visite guidate ed eventi culturali, durante i giorni delle festività.La diocesi tifernate e la direzione del Museo del Duomo, infatti, dopo il consenso ottenuto nelle precedenti edizioni, ripropone l’iniziativa culturale «Pasqua in Alto Tevere Umbro». Importante novità nell’edizione 2016: il coinvolgimento di un nuovo comune, quello di San Giustino, che si unisce agli altri già interessati al progetto, ovvero Città di Castello, Citerna, Montone ed Umbertide. L’intero programma è stato presentato ieri nel Museo del Duomo in un incontro pubblico a cui hanno preso parte anche il vicesindaco tifernate Michele Bettarelli, l’assessore alle cultura di Citerna Giulia Gragnoli, quello di San Giustino Milena Ganganelli ed Elisa Minchielli responsabile per conto di “ Sistema-Museo” del plesso museale di San Francesco a Montone. «Scopo dell’iniziativa – spiega Catia Cecchetti coordinatrice dell’iniziativa -è la valorizzazione integrata del patrimonio culturale dell’Altotevere. L’evento, legato alle festività pasquali, viene riproposto nel mese di marzo ed è destinato a turisti e cittadini con le caratteristiche già sperimentate: visite guidate nei principali musei dei comuni coinvolti ed appuntamenti culturali in chiese di particolare interesse storico-artistico».

Pasqua in AltotevereL’evento prederà il via venerdì 18 marzo alle 18.30 al Museo di Santa Croce di Umbertide, con una conferenza dal titolo: «La cucina di fine Quaresima – Il mangiare dei giorni di magro e quello dei giorni di festa» con relatore Adriano Bottaccioli. Il giorno, sabato 19 marzo, dopo a Canoscio, nel santuario della Basilica della «Madonna del Transito» alle 21 ci sarà il Concerto “La Passione di Cristo” un momento di «Elevazione spirituale attraverso il racconto dei Vangeli e commenti musicali della Schola Cantorum “Anton Maria Abbatini diretta da Alessandro Bianconi» come hanno spiegato gli organizzatori. L’evento è in collaborazione con il Comune tifernate, il Cif Centro Italiano Femminile, il circolo culturale “Luigi Angelini”, Pro Loco Fabbrecce e Trestina. Domenica, invece, per Le Palme a partire dalle 16 ci sarà la visita guidata dell’Oratorio San Crescentino di Morra. Per Pasqua, invece, ci sarà il tour guidato al Museo diocesano a partire dalle 16, mentre per Lunedì dell’Angelo, 28 marzo, la visita guidata sarà a Villa Magherini Graziani di San Giustino alle 10 e alle 17 a Montone, nel Museo di San Francesco e borgo medievale. Sempre lunedì alle 18 nel comune arietano ci sarà anche il Concerto della corale Braccio Fortebraccio, diretta da Stefania Cruciani, nella chiesa Collegiata. L’evento, realizzato in collaborazione con Comune, Pro Loco di Montone e Sistema Museo, rientra nell’ambito delle Celebrazioni della Donazione della Santa Spina 2016. Per martedì 29 marzo, invece, nella chiesa Arcipretale di San Giutino a partire dalle 21 ci sarà un concerto della Piccola Orchestra di violini, diretta da Laureta Cuki, e realizzato in collaborazione con Comune, Nova Musica, Amici dei Musei e Monumenti. Le visite guidate riprendono sabato 2 aprile alle 16 nella chiesa di Citerna per la Madonna di Donatello, e il giorno dopo, domenica 3 aprile, a Umbertide al Museo di Santa Croce. Evento finale del lungo calendario sarà sabato 2 aprile alle 17,30 a Citerna, nella chiesa di San Francesco con “Concertando”: ensemble a fiati della scuola comunale di musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello, diretta da Mario Cecchetti. Un evento in collaborazione con Comune, Pro Loco di Citerna, Cooperativa Atlante.