Sansepolcro Carabinieri Comando Stazione Compagnia Sansepolcro

Truffavano con finte vendite di smartphone online, denunciati dai Carabinieri di Sansepolcro

SANSEPOLCRO – Denunciati in stato di libertà, dopo le indagini degli uomini dell’Arma dei Carabinieri di Sansepolcro, un uomo ed una donna di origini campane che con artifici e raggiri mettevano in vendita su canali online smartphone dall’elevato valore commerciale a prezzi estremamente vantaggiosi, convincendo potenziali clienti all’acquisto a cui mai però seguiva la spedizione della merce.

Gli investigatori dell’Arma, grazie anche alle segnalazioni di un cittadino biturgense, si sono immediatamente attivati per ricostruire le identità dietro i finti profili social con cui i due portavano avanti la propria “attività”, contattando i potenziali clienti e terminando le transazioni. Con controlli incrociati ed analisi anche grazie al tracciamento degli indirizzi IP dal quale i due mettevano in vendita i prodotti, oltre che all’analisi dei conti nei quali veniva versato il denaro frutto degli illeciti della coppia, i Carabinieri sono riusciti ad individuare i due.

Ulteriore riscontro è stato dato dall’acquisizione di alcuni fotogrammi di un istituto bancario nel quale i due prelevavano il denaro provento delle truffe. I giovani indagati, entrambi pluripregiudicati per reati specifici, dovranno rispondere del reato di truffa aggravata in concorso, i profili utilizzati per la vendita sono stati cancellati e i conti correnti posti sotto sequestro.