Truffatori porta a porta: nuove segnalazioni in Altotevere e nel comune di Anghiari

CITTA’ DI CASTELLO – Sembravano spariti, invece sono tornati. Di nuovo ignoti e potenziali truffatori che suonano al campanello di casa, a sottoporre la firma di nuovi e agevolati contratti per la fornitura di metano o energia elettrica. Ma non è vero. Questa volta un individuo è stato avvistato nella frazione di San Secondo: e subito l’allarme è scattato sul web. Una segnalazione in una pagina di Facebook ha fatto crescere l’attenzione dei residenti nella zona sud del territorio. «C’è un “presunto” incaricato Enel che stamattina gira per le case cercando di entrare – hanno scritto – Attenzione! 3 minuti fa era in zona giardini». Non solo ma due persone sono state segnalate anche ad Anghiari, in provincia di Arezzo, anche in questo caso è scattato il ‘tam-tam’ on line. «Avviso – hanno scritto su una pagina in un noto social network – girano due giovanotti da casa a casa che dicono di essere di Enel e di voler entrare in casa per fare delle verifiche. Ho chiamato Enel: non è vero che mandano delle persone, sicché attenzione».