Trasferimento fraudolento di soldi, minacce e lesioni: i carabinieri biturgensi denunciano un 26enne ed un 32enne

SANSEPOLCRO – Aveva trasferito sulla propria postepay, euro 700, provento della clonazione di un’altra postepay che era stata rubata ad una signora residente in provincia di Perugia. I carabinieri della stazione biturgense hanno deferito in stato di libertà un giovane 26enne della provincia di Siracusa celibe, pluripregiudicato, per trasferimento fraudolento e possesso ingiustificato di valori. L’indagato aveva dichiarato di avere ceduto la propria postepay a un non meglio indicato cittadino extracomunitario, dietro il corresponsione di una percentuale delle somme provento altre clonazioni di carte di credito.

Anche un 32enne indiano è stato deferito in stato di libertà per lesioni e minaccia. Aveva minacciato e percosso, all’interno di un supermercato biturgense, una collega di lavoro procurandogli lesioni personali. L’episodio era accaduto lo scorso 30 dicembre: adesso i carabinieri della Stazione di Sansepolcro, a conclusione delle indagini hanno deferito in stato libertà un 32enne indiano residente in valtiberina per lesioni personali e minaccia.