Tifernate denunciato per violenza familiare

Città di Castello – Ubriaco, un 53enne tifernate, ha picchiato la moglie, una donna originaria dell’Ucraina, davanti ai figlioletti di 4 e 7 anni.

La donna ha provato a reagire, stanca dei continui maltrattamenti: l’uomo ha reagito minacciando lei e i loro bambini. Ha provato a sopportare per lungo tempo le botte e le numerose privazioni che il marito le imponeva, ma quest’ultimo episodio ha spinto la donna a chiedere aiuto agli uomini del commissariato tifernate.

Immediata l’attività investigativa: gli agenti hanno scoperto, in breve tempo, che il 53enne teneva “in un completo stato di sottomissione psicofisica la donna, limitandola anche nelle più semplici ed ovvie relazioni interpersonali con l’esterno. L’uomo, pregiudicato per diversi reati, è stato denunciato per lesioni personali, maltrattamenti in famiglia e minaccia. Allontanato dalla casa familiare gli è stato imposto il divieto di avvicinamento.