Soccorso un cinghiale rimasto bloccato in mezzo alla E45

PIEVE SANTO STEFANO – Alle ore 05.30 di stamani è stata segnalata alla Stazione carabinieri forestale, la presenza di un selvatico incastrato nel new jersey della E45 nei pressi dell’autogrill di Pieve Santo Stefano.
Quando i militari sono arrivati sul posto hanno constatato l’effettiva presenza di un cinghiale di circa 30 chili incastrato per una zampa al chilometro 150+400 ed ancora vivo e vigile, tanto da reagire alla vista dei soccorritori. Viste le condizioni di sicurezza che non permettevano di fermare l’autoveicolo a causa del notevole traffico e della presenza di una semicurva della strada, i carabinieri forestale hanno provveduto a segnalare il problema alla Polizia Stradale.
Verso le 7.30 è giunta sul posto una pattuglia della Polstrada di Bagno di Romagna, la quale unitamente a personale Anas, provvedeva a chiudere la strada in prossimità dell’uscita di Pieve Nord.
Nel frattempo è arrivato anche un operatore della «Cooperativa Ecoenergie» di Subbiano, che è incaricata dalla Regione di assistere la fauna selvatica in difficoltà. Questi ha imbrigliato l’animale e gli ha liberato la zampa incastrata. Constatato poi che non aveva subito ferite e che era in buone condizioni ha provveduto, con l’aiuto dei Carabinieri Forestale, mettere il selvatico in una cassa e a liberarlo successivamente nel bosco poco distante dalla E45, al di là delle recinzioni metalliche presenti.