Si mettono alla guida ubriachi e provocano due incidenti. Cinque persone denunciate in pochi giorni

CITTA’ DI CASTELLO – I Reparti dell’Arma dipendenti dalla Compagnia Carabinieri Città di Castello, in aderenza alle linee guida del Comando Provinciale di Perugia, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli in materia di guida sotto l’influenza dell’alcool.
I risultati conseguiti hanno purtroppo evidenziato come il preoccupante fenomeno sia ancora molto diffuso nonostante le aspre sanzioni previste e le frequenti campagne mediatiche di sensibilizzazione.
I guidatori complessivamente denunciati in stato di libertà sono stati 5. Si tratta di 3 cittadini italiani e 2 stranieri, di età compresa tra i 29 ed i 50 anni, tutti residenti a Città di Castello ed Umbertide. Ad effettuare i controlli e le conseguenti denunce sono stati militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello e delle Stazioni di Umbertide e Città di Castello.
In 2 casi la denuncia è scaturita dai rilievi effettuati a seguito di sinistri stradali causati, per l’appunto, da guidatori ubriachi. In uno di essi il guidatore si è schiantato contro un veicolo parcheggiato riportando lesioni guaribili in 10 giorni. Le analisi del sangue hanno evidenziato un tasso alcolemico quasi 5 volte superiore al limite massimo consentito. Per tutti, oltre alla denuncia, è scattato anche il ritiro della patente ed il sequestro dell’autovettura.