Sale su una gru e si lascia cadere: muore 22enne

UMBERTIDE – Si è arrampicato su di una gru, poi si è lasciato cadere nel vuoto: un volo di circa 20 metri che non ha lasciato scampo al ragazzo. Tragedia nel pomeriggio di oggi, martedì 5 dicembre: erano circa le 16.45 quando un giovane di 22 anni, originario di Casa del Diavolo, si è gettato da una gru che si trova all’interno di un cantiere al momento fermo, nella zona di un noto supermercato tra via Morandi e via Primo Maggio. Proprio le tante persone che si trovavano nella zona hanno assistito, loro malgrado, al drammatico gesto del giovane. Sono stati gli impotenti testimoni i primi a tentare di soccorrere il ragazzo e a dare l’allarme: sul posto sono arrivati i carabinieri ed un equipaggio del 118, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatare la morte del 22enne. Il ragazzo era uno studente universitario: pare, da quanto emerso dagli inquirenti, che stesse vivendo un periodo di depressione.