Raid notturno alla cittadella sportiva. Massetti: «Gesto gravissimo, che offende la comunità tifernate e colpisce gli utenti di servizi di primario valore sociale»

CITTA’ DI CASTELLO – Dopo il raid, che abbiamo descritto questa mattina (sabato 14 aprile) nella cittadella dello sport, adesso arrivano i commenti.
“Un gesto gravissimo che offende tutta la comunità tifernate e colpisce prima di tutto gli utenti degli impianti sportivi comunali gestiti da Polisport, danneggiando strutture che sono state costruite e funzionano per garantire un servizio di primario valore sociale alla nostra comunità”, commenta l’assessore allo sport Massimo Massetti, che di primo mattino con il presidente della società partecipata Angelo Monaldi ha raggiunto il Centro Belvedere per un sopralluogo.
“Già nell’immediatezza della scoperta del fatto sono state attivate tutte le azioni necessarie a riparare i danni e permettere la piena fruizione delle piscine comunali e degli impianti del tennis”, puntualizza Massetti, che ringrazia i Carabinieri tifernati “per il tempestivo intervento e l’avvio immediato delle indagini, attraverso le quali auspichiamo si possano assicurare alla giustizia i responsabili di un episodio inqualificabile e inaccettabile”.