Nuovo furto alla stazione tifernate

CITTA’ DI CASTELLO – Secondo furto in meno di sei mesi alla stazione centrale di Città di Castello. Magro il bottino, poco meno di 300 euro, ma danni che superano il migliaio, con una porta rotta, una pesante finestra in frantumi e una grata scardinata. Ad accorgersi del furto, è stato il vigilantes, che nella notte fra mercoledì 1 e giovedì 2 aprile, come sempre è andato ad aprire l’area di attesa per i passeggeri. Appena entrato ha trovato tutta la stazione a soqquadro. I ladri sono riusciti a entrare, sfondando la porta a vetri con un palo, solitamente usato per bloccare il cancello. Poi hanno scardinato una piccola serranda, quindi hanno rotto la finestra. Un raid di pochi minuti, che ha consentito ai malviventi di portare via circa 290 euro. Ingenti i danni. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Città di Castello, coordinati dal luogotenente Fabrizio Capalti, che stanno svolgendo le indagini del caso.