Muore schiacciato dal trattore: intervenuto anche il Soccorso Alpino speleologico

MONTE SANTA MARIA TIBERINA- C’è voluto l’intervento del Soccorso Alpino Speleologico Umbria (SASU) per riuscire a recuperare la salma di M.B., 51 anni, deceduto ieri pomeriggio mentre si trovava a bordo di un trattore per la movimentazione terra in località Ca Martino, quando il mezzo, per cause ancora imorecisate, si è ribaltato.

 

A dare l’allarme, un amico della vittima che ha allertato il 118. Sul posto si è recata una squadra del Sasu, il personale del 118 e l’elisoccorso «Icaro02» con a bordo un medico anestesista rianimatore ed un tecnico di elisoccorso del soccorso alpino e speleologico ed i vigili del fuoco.
Constato il decesso dell’uomo, il corpo è stato estratto dai soccorritori del Sasu insieme ai pompieri, che hanno messo in sicurezza l’area. Le operazioni di soccorso si sono svolte tra molte difficoltà, in quanto l’incidente è avvenuto in un’area particolarmente impervia, raggiungibile dopo 50 minuti di fuoristrada, con bosco fitto ed il trattore era finito all’interno di un fosso. Concluse le operazioni di estrazione, la vittima è stata trasportata con la barella portantina fino al  mezzo del Sasu e, dopo un’ora di viaggio per uscire dalla zona impervia, è stato consegnato al mezzo funebre.
Le operazioni, terminate poco dopo le 20 di ieri, sono state effettuate in stretta collaborazione con i carabinieri forestali, che hanno effettuato u rilievi dell’accaduto.