Maxi controlli in vallata da parte delle forze dell’ordine

CITTA’ DI CASTELLO – Giornata di maxi controlli in tutto l’Altotevere, con verifiche e ispezioni a sorpresa da parte di carabinieri, polizia e vigili urbani. Diverse decine di pattuglie, lunedì pomeriggio, hanno effettuato posti di blocco e controlli lungo le arterie principali di tutto il comprensorio, da San Giustino fino a Umbertide. Proprio intorno alla stazione del treno della cittadina umbertidese c’è stato una vera e propria concentrazione di forze dell’ordine che non è passata inosservata. Da li gli agenti, fra cui alcune pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine «Umbria – Marche», arrivato appositamente da Perugia per queste verifiche, e i militari hanno setacciato il centro storico, i parchi e altre aree.
A Città di Castello, invece, i poliziotti si sono concentrati sopratutto sulle arterie stradali che portano verso la E45 e le altre vie di comunicazione. Alcuni controlli sono stati effettuati anche in quelle aree dove i residenti negli ultimi tempi avevano segnalato episodi di criminalità e di danneggiamenti, sopratutto nell’anello intorno al centro, oltre che nelle piazze storiche del comune tifernate. Alcune persone sono state fermate e controllate, ma senza ulteriori problemi. Il blitz rientra all’interno di un piano finalizzato al contrasto dell’ immigrazione clandestina, furti in abitazione, reati contro il patrimonio e la persona, nonché al rispetto delle norme della circolazione stradale.