Maltempo, chiusa la piazza di Pietralunga e due case evacuate: si teme per il campanile

CITTA’ DI CASTELLO – Paura a Pietralunga: per il forte vento il campanile della Pieve di Santa Maria è a rischio.
Sgomberate due appartamenti attigua alla chiesa, al centro di alcuni lavori: una non era al momento abitata, mentre nell’altra c’erano solamente due persone. Il timore è che possa crollare il campanile. La piazza principale del paese è già interdetta al traffico veicolare e dei pedoni. Blackout a macchia di leopardo, vento e tanta, tanta pioggia. Altotevere umbro ancora sferzato dal maltempo. Intorno alle 17 insieme alla pioggia sono arrivate violente folate di vento. Disagi per numerosi residenti: in molte aree la luce è andata via, in particolare nelle zone limitrofe al centro (La Tina, Graticole, a San Pio X alcuni casi così come intorno o vicino allo stadio): è tornata intorno alle 18.  Si segnala un albero caduto fra la zona di Titta e quella di Fiume: la strada è stata chiusa intorno alle 17, alle 17,40 è stata riaperta. Sul posto c’è una squadra operativa del Comune, coordinata dal geometra Nicola Nardi, coi vigili del fuoco e i vigili urbani. Sempre per una pianta caduta disagi anche sull’arteria che collega il quartiere di Casella e Baucca: anche in questo caso sul posto i tecnici del Comune, con gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco. Rami spezzati anche in via Roma a Umbertide e alberi caduti nel comune di Montone.
Problemi anche nel versante toscano: in provincia di Arezzo circa 200 le chiamate ai vigili del Fuoco. Gli interventi sono diffusi su tutto il territorio. I pompieri sono interventi per alberi caduti, tegole pericolanti, coperture divelte.  Attualmente sono impegnati nel territorio circa 35 unità.