Lotta all’evasione, accordo Comune tifernate e Guardia di Finanza

CITTA’ DI CASTELLO – In prima linea per combattere l’evasione e tutte le forme di abusivismo. E’ stato firmato un nuovo protocollo fra il Comune e la Guardia di Finanza per uno scambio informativo di dati e notizie per incrementare la lotta all’evasione dei tributi statali e locali e per il contrasto alle forme varie forme di abusivismo. A sottoscrivere l’atto il comandante
provinciale della guardia di finanza di Perugia, colonnello Dario Solombrino e il sindaco tifernate, Luciano Bacchetta. «L’iniziativa – si legge in un documento della Finanza – si inserisce in una cornice normativa che negli ultimi anni ha inteso sempre più incentivare la sinergia tra enti locali e il corpo». Con il documento firmato oggi, mercoledì 15 aprile, il Comune si impegna a definire un programma locale di recupero dell’evasione sui tributi statali e locali e delle varie forme di abusivismo, in stretta collaborazione con il comando provinciale della guardia di finanza di Perugia, e con gli uffici dell’Agenzia delle Entrate competenti per le successive attività di accertamento. A questo fine, collaborerà’ con per agevolare un’approfondita conoscenza del territorio, fornendo dati e notizie utili sulla realtà’ socio economica locale. Di comune accordo, potranno
essere creati gruppi di studio formati da funzionari del Comune, dell’Agenzia delle Entrate e militari della guardia di finanza.