Ladro ucciso a Ponte Felcino: possibile collegamento con il raid in Alto Tevere

CITTA’ DI CASTELLO – L’uccisione di un uomo, ritrovato questa mattina (giovedì 4 ottobre) all’interno di un’Audi a Ponte Felcino, potrebbe essere collegato con il raid di furti che sono avvenuti nella notte fra mercoledì e giovedi in Altotevere (qui il link all’articolo Raid nella notte: ladri scatenati. Colpiti bar da Citerna e Pierantonio ).

Gli investigatori sono alla ricerca di ulteriori elementi, ma appare chiaro che la banda che ha assaltato la tabaccheria a Ponte Felcino, di cui uno degli elementi ha trovato la morte, aveva prima messo a segno dei furti a Citerna, entrando in un bar di una frazione per poi dirigersi verso Città di Castello, con “sosta” ad un esercizio commerciale adiacente ad un distributore per poi, sfruttando la E45, arrivare a Pierantonio dove hanno messo a segno il terzo furto. Scappando lungo la E45.