Investita alla porte della città: trentasettenne trasferito in elicottero a Siena. La conducente dopo due ore dai carabinieri

SANSEPOLCRO – Investito alle porte della città da un’auto pirata, va in arresto cardiaco ma viene salvato dai sanitari e trasportato in elicottero a Siena: la conducente del mezzo si costituisce dopo un paio d’ore.

L’incidente è avvenuto alle 18,48 quando una vettura ha centrato una persona lungo la Tiberina sud.

L’uomo, un trentasettenne che abita a pochi metri dal luogo dell’impatto e che stava portando in giro il cane quando è stato centrato dall’auto, è rimasto fin da subito in stato di incoscienza. Il trentasettenne è andato in arresto cardiaco: il personale del 118 lo ha rianimato, massaggiato con Lucas, un sistema meccanico per eseguire automaticamente le compressioni toraciche esterne. L’uomo è stato poi trasferito con Pegaso all’ospedale «Le Scotte» di Siena in codice rosso per un politrauma. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco.

Dopo un paio d’ore dall’incidente, dai carabinieri si è presentata una donna di 45 anni ammettendo di essere la conducente dell’auto che ha centrato il giovane.