In leggero miglioramento le condizioni del 56enne e del 71enne ricoverati a Perugia

SAN GIUSTINO – Positivo il quadro delle condizioni dei due uomini recentemente ricoverati all’ospedale di Perugia, uno a seguito di una violenta aggressione ed uno infortunatosi cadendo. Le condizioni del 56enne san giustinese infortunatosi ieri con una brutta caduta sono stabili. L’uomo è vigile, ma visto l’entità dei traumi, la frattura al bacino e quella di alcune costole dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico proprio al bacino per l’entità della frattura dello stesso.

Il paziente in giornata sarà trasferito con tutta probabilità dal reparto di rianimazione a quello di ortopedia di dott. Auro Caraffa, la prognosi, come cominciato dal dott. Antonio Galzerano, continua invece ad essere riservata, anche in virtù dell’imminente intervento chirurgico cui l’uomo sarà sottoposto.

Il quadro clinico del paziente 71enne ricoverato domenica scorsa a seguito dell’aggressione subita a Città di Castello è in leggero miglioramento. I medici stanno monitorando i parametri, rilevando che le terapie a cui l’uomo è sottoposto stanno sortendo risultati positivi ed efficaci. Secondo la dottoressa Nunzia Cenci, della struttura di neurochirurgia, nella TAC che verrà effettuata nella giornata di domani ci dovrebbero essere conferme di eventuali progressi del restringimento dell’emorragia celebrale.