fbpx
Droga nel posacenere

In auto con la droga: denunciate due persone

CITTA’ DI CASTELLO – Avevano appena acquistato eroina a Perugia, nascondendola nel posacenere dell’auto, convinti di farla franca. Ma a pochi chilometri da Città di Castello sono stati fermati e denunciati dalla polizia stradale. A finire nei guai due quarantatreenni: uno residente nel Comune tifernate e l’altro a Sant’Angelo in Vado in provincia di Pesaro. Giovedì una pattuglia della polizia stradale (coordinati dall’ispettore superiore Paolo Ferri) ha fermato la loro vettura in una piazzola di sosta vicino all’uscita della E45 per Città di Castello. I due, durante il controllo, hanno iniziato ad agitarsi e muoversi nervosamente, con il chiaro intento di nascondere qualcosa. Non solo, ma alle domande degli agenti hanno risposto in modo contraddittorio. Così i poliziotti hanno deciso di effettuare una ulteriore verifica  e nel posacenere della vettura gli agenti hanno scoperto tre involucri di cellophane contenenti verosimilmente eroina, per un peso complessivo di circa 1,5 grammi. La droga, come i due quarantatrenni hanno raccontato, sarebbe stata acquistata da un cittadino extracomunitario, in Zona Monteluce a Perugia, per uso personale. L’eroina è stata sequestrata per le analisi. I due, entrambi con precedenti penali anche contro il patrimonio, sono stati segnalati alla Prefettura di Perugia come assuntori di droga. Inoltre il conducente dell’auto, che si è rifiutato di sottoporsi ai dovuti accertamenti sanitari, è stato denunciato. A quest’ultimo è stata anche ritirata la patente mentre l’auto è stata affidata al padre del tifernate, che nel frattempo era arrivato sul posto.