fbpx

Fermato per un controllo scopre di essere stato truffato con una polizza online: due i denunciati

PIETRALUNGA – Attraverso un noto sito web, due italiani di 55 e 35 anni residenti in un’altra provincia avrebbero truffato un trentunenne di Pietralunga che alla ricerca di un prezzo vantaggioso per l’assicurazione della propria auto, si è visto sequestrare il mezzo durante un controllo scoprendo di non essere stato assicurato. I carabinieri della stazione di Pietralunga, infatti, a conclusione di una articolata attività di indagine svolta nelle scorse settimane, hanno denunciato in stato di libertà due persone per truffa aggravata in concorso.

Secondo la ricostruzione fatta dei militari, stabilito il prezzo della polizza attraverso il portale, il trentunenne avrebbe provveduto ad effettuare alcune ricariche su carte Postepay per pagarne il costo totale di 350 euro. Amara la sorpresa del giovane, quando dopo solo qualche giorno, fermato per un controllo, si è visto sequestrare l’autovettura e comminare una sanzione di 866 euro poiché il veicolo non risultava assicurato.

All’uomo non è rimasto che rivolgersi ai carabinieri per denunciare l’accaduto. I militari in poco tempo sono riusciti ad individuare i due presunti truffatori, già indagati in passato per reati analoghi. Il portale utilizzato hanno riferito i Carabinieri era già oggetto di segnalazione da parte dello stesso “Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni”, facilmente reperibile sul web, poiché inserito in una lista di 22 siti irregolari.