Donna scivola nel dirupo: ricoverata all’ospedale tifernate con lesioni toraciche

UMBERTIDE – E’ scivolata in un dirupo mentre, assieme al marito e al nipotino, stava cercando i funghi. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco con due equipaggi, uno proveniente da Città di Castello, l’altro da Perugia, per soccorrere la donna, una 68enne di Ponte Valleceppi e consegnarla alle cure dei sanitari. La donna ha fratturato un braccio ed ha riportato una compressione toracica causata probabilmente causata dalla caduta, con probabile fratture di alcune costole e una ferita alla gamba. L’incidente è avvenuto questa mattina (10 settembre), intorno alle 11,30, in località Badia di Monte Corona, a poca distanza dell’Eremo, circa 500 metri dopo il termine della strada asfaltata. La signora aveva saputo che in quella zona nei giorni scorsi erano stati trovati molti funghi così, assieme al marito e al nipote dal perugino hanno deciso di spostarsi nell’umbertidese. Mentre camminavano la 68enne è probabilmente scivolata nel dirupo facendo un volo di oltre sei metri e rimanendo intrappolata in una piccola area. Dolorante la donna non è riuscita a risalire: il marito ha immediatamente lanciato l’allarme. I vigili del fuoco hanno impiegato oltre un’ora e mezzo nelle operazioni di soccorso: verso le 13 la donna è salita finalmente in ambulanza.

Gli specialisti del 118 hanno deciso il ricovero nella struttura sanitaria tifernate per approfondire gli esami clinici con i macchinari adeguati.