fbpx

Continuava a perseguitare la ex: arrestato 44enne umbertidese dalla Polizia di Stato

UMBERTIDE – Un quarantaquattrenne italiano di Umbertide, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento e già responsabile di atti persecutori, minacce e lesioni nei confronti della ex-compagna, è stato posto agli arresti domiciliari dagli agenti dell’Ufficio anticrimine del Commissariato di Città di Castello a causa del perpetrarsi dei comportamenti persecutori dell’uomo.

Nei giorni scorsi, infatti, la donna mentre si trovava a bordo della propria autovettura, ha notato l’uomo che in un’altra auto la stava seguendo cercando di non essere visto. La vittima, quindi, ha richiesto immediatamente l’intervento della Polizia di Stato, con gli agenti del Commissariato di Polizia di Città di Castello che una volta giunti sul posto, hanno constatato immediatamente l’atteggiamento marcatamente impaurito della donna mentre l’uomo si era oramai dileguato.

Rassicurata dagli agenti e sentendosi protetta la donna ha formalizzato immediatamente la propria denuncia che senza ritardo è stata inoltrata all’Autorità Giudiziaria permettendo l’emissione immediata della misura di aggravamento agli arresti domiciliari a carico dell’uomo.

A causa proprio comportamento da stalker che ha costretto la donna a vivere nella paura, continuamente perseguitata e molestata, gli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Città di Castello hanno rintracciato l’uomo eseguendo il suo arresto.