Colpì con violenza un anziano, viola gli obblighi domiciliari, arrestato di nuovo un 48enne

CITTÀ DI CASTELLO – Nei giorni scorsi, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Norm e quelli della Stazione di Città di Castello, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal Tribunale di Perugia – Ufficio del G.I.P., a carico di un 48enne pluripregiudicato.

L’uomo, già arrestato lo scorso agosto in flagranza di reato quando, per futili motivi, aveva colpito un 72enne, facendogli battere violentemente la testa e causandogli gravi lesioni, nel tempo aveva visto le esigenze cautelari alleggerirsi, tanto da determinarne dapprima la scarcerazione con l’applicazione degli arresti domiciliari, quindi la sottoposizione all’obbligo giornaliero di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Nel frattempo però, il 48enne tifernate, approfittando dell’allentamento delle misure cautelari, ha ben pensato di rendersi autore di ulteriori delitti contro il patrimonio, oltre che decidere unilateralmente di non presentarsi più alla Polizia Giudiziaria ove aveva obbligo di recarsi quotidianamente.

Le violazioni poste in essere, non sono però state minimizzate dai Carabinieri che, hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria i comportamenti del 48enne, chiedendo che venissero rivalutate le esigenze cautelari. I magistrati quindi, valutati tutti gli elementi comunicati, hanno pertanto stabilito che il 48enne fosse ri-sottoposto alla custodia agli arresti domiciliari.