Città di Castello, per il match con il Ponsacco, stadio chiuso ai pisani

CITTA’ DICASTELLO – Vivi in provincia di Pisa? Niente biglietti per lo stadio. In occasione dell’incontro di calcio valido per il campionato di serie D, girone E, in programma domenica allo stadio comunale “Bernicchi” tra i biancorossi e il Ponsacco, sara’ vietata la vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Pisa. Lo ha disposto il prefetto di Perugia, Antonella De Miro, sentito il questore, Carmelo Gugliotta. La decisione e’ stata assunta per tutelare la sicurezza e l’ordine pubblico. Il provvedimento – si legge in una nota della prefettura – accoglie le indicazioni formulate dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, che ha inserito l’incontro fra quelli considerati ad elevato profilo di rischio. Questa misura è stata adottata in seguito alla partita fra Ponsacco e Poggibonsi dello scorso week end, quando alcuni tifosi delle due squadre erano venuti in contatto ed è servito l’intervento dei carabinieri per riportare la calma. Non solo, ma l’arbitro era stato costretto a fermare la partita per qualche minuto. Una partita costata cara al Ponsacco: maximulta alla società e squalifica del campo, con gara da disputarsi in campo neutro e a porte chiuse.