fbpx

Carabinieri: controllo straordinario del territorio. Tifernate trovato alla guida con tasso alcolemico 3 volte oltre il consentito

CITTÀ DI CASTELLO – Nella prima serata di ieri 22 ottobre, i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio, finalizzato al contrasto dei delitti in generale, che ha visto oltre 40 veicoli controllati, 50 persone identificate e diverse perquisizioni veicolari e personali.

L’operazione, che ha visto l’impiego di pattuglie delle Stazioni di Citerna, Umbertide, San Giustino, Trestina e dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Città di Castello, ha interessato in prevalenza i comuni di Umbertide e San Giustino, oltre alle frazioni di Pistrino e Fighille del Comune di Citerna.

I veicoli controllati nel corso del servizio sono stati oltre 40, quasi 50 le persone identificate, diverse le perquisizioni personali e veicolari.  Nel corso del servizio sono stati anche controllati alcuni locali e bar, al fine di verificare il rispetto della recente normativa emanata dal Governo per contrastare il fenomeno epidemiologico da Covid-19.

Le attività, finalizzate alla prevenzione e repressione di tutte le fattispecie di reato, hanno consentito peraltro ai Militari di sanzionare un conducente, sorpreso alla guida in palese alterazione per eccessiva ingestione di alcol. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile infatti, hanno deferito un 31enne abitante nel centro tifernate, sorpreso alla guida con un tasso alcolemico 3 volte superiore il massimo consentito, trovandolo peraltro in possesso di una modica quantità di hashish. Per lui quindi, oltre l’immediato ritiro della patente è scattato anche il deferimento alla Procura della Repubblica di Perugia per la guida in stato di ebbrezza e la segnalazione alle Autorità Amministrative quale assuntore di stupefacenti.