Carabiniere libero dal servizio sventa furto. Prese due minorenni Rom di Roma.

CITTA’ DI CASTELLO – Libero dal servizio, un carabiniere ferma e fa arrestare due minorenni rom, mentre tentavano di commettere un furto in un’abitazione del quartiere Graticole di Città di Castello. Una delle due ragazze, rispettivamente di 16 e 17 anni entrambe provenienti da un campo nomadi di Roma, martedì mattina 24 marzo, era all’esterno del giardino di un’abitazione con atteggiamento sospetto, cosa che ha attirato l’attenzione del militare.

Insospettito dal suo atteggiamento si è avvicinato notando che, vicino ad una porta finestra del pian terreno, vi era una seconda ragazza. Le giovani presunte ladre si sono accorte di essere state scoperte e si sono date alla fuga a piedi. Il brigadiere ha immediatamente avvisato la centrale operativa della compagnia tifernate, che ha inviato sul posto pattuglie della Stazione e del Norm.

Dopo una brevissima ricerca le ragazze sono state rintracciate ed accompagnate in caserma. Qui i militari hanno scoperto che, a dispetto della giovane età, in passato sono state arrestate e denunciate già molte volte, quasi sempre in seguito alla commissione di furti. Durante le indagini i carabinieri hanno anche accertato che le minori avevano tentato di penetrare anche in un altro appartamento della zona, venendo però messe in fuga dal proprietario, improvvisamente rientrato a casa.

L’uomo però non aveva informato dell’accaduto le forze dell’ordine. Alla fine le due minorenni straniere sono state denunciate in stato di libertà con l’accusa di tentato furto in abitazione ed affidate ai servizi sociali del Comune.