fbpx

Arezzo, nuovo caso di meningite. Appello dell’Asl: “Chi ha frequentato le discoteche “Dolce zucchero” e  “Twentyone” di Firenze nella notte fra venerdì e sabato, deve sottoporsi a profilassi antibiotica”

AREZZO – 26enne colpito da meningite da meningococco di tipo C nel fiorentino. 29esimo caso in Toscana da inizio anno Appello a chi ha frequentato le discoteche “Dolce zucchero” e  “Twentyone” di Firenze nella notte fra venerdi e sabato scorsi: deve sottoporsi a profilassi antibiotica. Nuovo caso di meningite da meningococco C in Toscana, il trentacinquesimo. Un ragazzo di 26 anni è ricoverato al reparto di malattie infettive dell’ospedale di Ponte a Niccheri (Firenze) per meningite da meningococco C. E’ il 29esimo caso in Toscana da inizio anno. La Asl10 di Firenze si è messa subito al lavoro per trovare le persone che sono state a contatto con lui nei giorni precedenti al manifestarsi della malattia, i cui primi sintomi risalgono a lunedì. In particolare si fa appello a chi nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 novembre ha frequentato le discoteche fiorentine “Dolce zucchero” di via Pandolfini e  “Twentyone” (ex Andromeda) di via dei Cimatori sempre a Firenze. Poiché questi locali sono spesso frequentati anche da giovani provenienti dal altre province (Prato, Pistoia, Siena e Arezzo) l’invito della è quello di contattare al più presto, per effettuare la specifica profilassi antibiotica (anche nel caso si sia già effettuata la vaccinazione antimeningococcica), il proprio medico curante o la guardia medica o il servizio di igiene pubblica della propria zona di residenza. Nell’occasione la Asl8 ricorda che i residenti nella nostra provincia in età compresa tra 11 e 45 anni fino al 31 dicembre possono ottenere gratuitamente il vaccino quadrivalente anti-meningococco, rivolgendosi al proprio medico di famiglia.