fbpx

Alla guida con tasso alcolemico tre volte superiore al consentito provoca incidente: 73enne denunciato

SAN GIUSTINO- Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di San Giustino, sono intervenuti per un sinistro stradale con un ferito grave in quella località Celalba, deferendo in stato di libertà un 73enne del posto.

L’uomo infatti, alla guida di un SUV, per cause in corso di accertamento, mentre percorreva la S.P. 200, all’altezza dell’intersezione con via Boccaccio, impattava contro un motociclo proveniente in senso contrario, condotto da un 27enne anch’egli di San Giustino. Il giovane, dopo l’impatto perdeva il controllo del motociclo, cadendo violentemente. Immediatamente soccorso da personale del 118 e della Stazione Carabinieri di San Giustino, l’uomo è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Città di Castello, dove è stato ricoverato con prognosi riservata a causa di serie fratture agli arti inferiori e traumi al torace in conseguenza dalla caduta. I Carabinieri della Stazione di San Gustino, hanno quindi proceduto all’esecuzione dei rilievi di rito negli incidenti stradali, provvedendo anche sottoporre il 73enne agli accertamenti finalizzati a verificarne lo stato psicofisico. Accertamenti che davano esito positivo all’uso dell’alcool, risultando con tasso alcolemico di oltre 3 volte il massimo consentito.

A suo carico quindi i Carabinieri, in relazione alla grave e pericolosa condotta di guida, hanno proceduto deferendolo all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza dell’alcool, ritirandogli immediatamente la patente di guida e sequestrando l’auto.