fbpx
Carabinieri giorno Città di Castello pattuglia norm

Alla guida con tasso alcolemico superiore al limite consentito: denunciati una 24enne e un 27enne

CITTÀ DI CASTELLO – Continuano i controlli su strada dei Carabinieri della Compagnia di Città di Castello, come sempre volti alla prevenzione e repressione dei reati in genere, ma anche al rispetto delle prescrizioni conseguenti all’epidemia da coronavirus.

Nel decorso fine settimana, al netto di vari interventi effettuati nel centro storico di Città di Castello per alcuni assembramenti segnalati ma rapidamente risolti, l’attenzione dei Carabinieri è stata rivolta in particolare all’abuso delle sostanze alcoliche alla guida ed all’uso di stupefacenti.

In particolare i Carabinieri della Stazione di Trestina, hanno deferito alla Procura della Repubblica una 24enne del posto per guida in stato di ebbrezza. La donna infatti, nella frazione Cornetto di Città di Castello, ha perso il controllo della sua autovettura andando a collidere contro un’autovettura che procedeva in senso inverso. Soccorsa dai militari operanti e sottoposta ad accertamenti, è risultata avere un tasso alcolemico superiore quattro volte il limite consentito. Oltre al deferimento all’Autorità Giudiziaria, gli operanti hanno proceduto all’immediato ritiro della patente di guida.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito alla Procura della Repubblica, un 27enne del posto per il rifiuto di sottoporsi ad accertamento etilometrico. L’uomo infatti, controllato alla guida dell’autovettura ed invitato agli accertamenti finalizzati a verificane lo stato psicofisico, ha dapprima accettato di sottoporvisi, risultando positivo con un tasso alcolemico di oltre 3 volte il massimo consentito alla prima prova, rifiutando tuttavia la successiva prova di conferma. L’uomo, cui è stata anche ritirata la patente, è stato quindi denunciato per il rifiuto dell’accertamento.