Al via le operazioni di bonifica da ordigni bellici sul cantiere di Bocca Trabaria

SAN GIUSTINO – Altre tre. Sono il numero delle bombe scoperte dagli operai di Anas durante i lavori di ripristino del tratto colpito da un grave movimento franoso nei pressi del confine umbro-marchigiano, nel comune di San Giustino. A questo punto fra quelle passate e le attuale, sulla strada che unisce l’Umbria alle Marche, ne sono state trovate ben 6.
“Le operazioni, autorizzate dalle autorità militari competenti – fanno sapere da Anas – saranno svolte da un’impresa specializzata e saranno completate entro due settimane. Terminate le operazioni, le autorità militari potranno concedere il nulla osta alla ripresa dei lavori che era stato necessario sospendere per motivi di sicurezza, in seguito al ritrovamento – durante le fasi di scavo – di tre bombe risalenti alla seconda guerra mondiale”. Il tutto prenderà il via lunedì. Per cui altre due settimane di stop per la viabilità, mentre crescono i disagi fra la popolazione