Vigili del Fuoco repeertorio

Vigili del Fuoco, il bilancio del 2019: oltre 1300 gli interventi

CITTÀ DI CASTELLO – Alla vigilia di Santa Barbara, patrona dei vigili del fuoco, che si celebra il 4 dicembre, i pompieri tifernati tracciano un bilancio degli interventi effettuati nel corso di quest’ultimo anno. Un altro anno impegnativo che li ha sempre visti protagonisti e pronti a rispondere, con professionalità, ad ogni tipo di chiamata: dallo spegnere incendi agli incidenti stradali, a soccorrere persone in difficoltà, ma anche ad aiutare cani o gatti, ad intervenire a causa dei danni provocati dal maltempo, o per liberare abitazioni dai calabroni. Piccoli e grandi interventi nel corso dei quali i pompieri non perdono mai quel tocco di umanità che li contraddistingue riuscendo ad entrare nel cuore delle persone che ricevono aiuto da loro. Un affetto particolare, com’è noto, i pompieri lo ricevono soprattutto dai bambini e sempre più spesso aprono le porte della caserma di via Bartali a giovanissimi studenti: dalle scuole materne alle primarie per i più piccoli scoprire il mondo dei pompieri rimane un’avventura indimenticabile.

Dal primo dicembre 2018 al 30 novembre 2019 sono stati 1378 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco di Città di Castello. La maggior parte delle chiamate, 320 per l’esattezza, richiedeva il loro intervento per aprire le porte. Anche la presenza di calabroni ha visto richiedere l’aiuto dei pompieri: in totale sono state 298 le uscite per questo motivo. Gli incendi, invece, sono stati 161, mentre 98 sono stati gli interventi su incidenti stradali. Novantatré sono stati gli interventi a seguito di danni causati dal maltempo, mentre 81 volte i pompieri sono usciti per interventi di soccorso a persona. Sono stati, infine, 293 le chiamate che hanno visto i pompieri intervenire per altre cause.