fbpx

Usl Umbria 1, a Città di Castello occupati i primi quattro posti letto del nuovo Modular Hospital

Ha aperto presso l’ospedale di Città di Castello la nuova unità di terapia intensiva prevista nel Piano di Riorganizzazione della rete ospedaliera allo scopo di fronteggiare l’emergenza pandemica. Dalle ore 9 di giovedì 8 aprile sono stati occupati i primi quattro posti letto della struttura esterna e collegata al nosocomio da un tunnel interno.

Il Modular Hospital, di circa 370 mq, è stato realizzato grazie all’intervento del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19, Domenico Arcuri, che ha fornito alla Regione Umbria delle strutture realizzate con moduli prefabbricati ai fini dell’allestimento di posti letto di terapia intensiva.

I posti letto della struttura esterna, in aggiunta a quelli già disponibili internamente, garantiranno l’aumento della ricettività di pazienti che necessitano di cure intensive.