Un saggio che sfida l’opinione pubblica: in città arriva «Se questo è amore. La violenza maschile contro le donne nel contesto di una relazione intima».

CITTÀ DI CASTELLO – La violenza contro le donne sopratutto nelle relazioni intime e familiari: è questo il tema, attuale ma allo stesso tempo di forte impatto sociale, dell’evento in programma per venerdì, 17 maggio, alle 18 nella sala conferenze della biblioteca “Carducci”.

A presentare il volume dal titolo «Se questo è amore. La violenza maschile contro le donne nel contesto di una relazione intima», ci sarà Luciana Bassini, assessore alle politiche sociali e pari opportunità del Comune di Città di Castello con l’autrice del volume Maria Dell’Anno e Antonio Vella editore (LuoghInteriori) e promotore del Premio Letterario “Città di Castello”.

«In nome delle donne – hanno scritto – è un saggio che sfida l’opinione pubblica proponendo un ampio studio sul fenomeno della violenza di genere. Un problema che non è un’emergenza, bensì un fenomeno culturale che ha le proprie radici nella disparità sociale da sempre esistita tra l’uomo e la donna. Se la violenza non diventa clamorosa non se ne parla: è questo ciò che accade in Tv quando troppe realtà di soprusi quotidiani si eclissano dietro alla strumentalizzazione di pochi casi esasperati. Perché il male non è solo lo schiaffo, la pugnalata o lo strangolamento fino ad uccidere; il male è, prima di tutto, la spersonalizzazione, la denigrazione, l’insulto. Ed è da questi atteggiamenti banali che nasce la violenza, non dalla follia omicida. Per questo non basta che si parli del problema della violenza. È importante che se ne parli correttamente».