Umbertide: i criteri per accedervi

UMBERTIDE – Due sono le tipologie di borse di studio previste, per gli studenti degli istituti superiori che si accingono ad intraprendere l’università e per gli studenti che già frequentano l’università. Per accedere alla borsa di studio per gli studenti della scuola secondaria superiore è necessario avere ottenuto il diploma di stato con una votazione non inferiore a 95/100 e acquisito un numero di crediti formativi tra 22 e 25 mentre per accedere alla borsa di studio universitaria lo studente dovrà essere in regola con gli esami degli anni precedenti e aver ottenuto almeno il 50 per cento dei crediti previsti dagli esami per l’anno accademico in corso. Per avere diritto alla borsa di studio non si dovrà godere di analogo beneficio rilasciato da altri soggetti pubblici o privati. L’assegnazione delle borse di studio verrà effettuata stilando un’apposita graduatoria basata sia sulla valutazione di merito sia sulla situazione economica del nucleo familiare dello studente, individuata mediante valore Isee che non dovrà essere superiore a 30mila euro. Agli studenti disabili con invalidità pari o superiore al 66 per cento e agli studenti in condizioni di gravità ex art. 3 L. 104/92 sarà assegnato un ulteriore punteggio. Per questo primo anno, sono previste 6 borse di studio del valore di 600 euro ciascuna per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado e 8 borse di studio del valore di 800 euro ciascuna per gli studenti universitari.
Il sindaco Marco Locchi e l’assessore all’Istruzione Cinzia Montanucci esprimono soddisfazione per l’approvazione del regolamento comunale per l’assegnazione delle borse di studio che ieri ha ottenuto il via libera unanime del consiglio comunale. “Nelle linee programmatiche di questo mandato amministrativo avevamo individuato il sostegno al diritto allo studio come una delle priorità che avremmo portato avanti sin dall’inizio della legislatura e ieri, grazie anche al contributo di tutti i gruppi consiliari, siamo giunti all’approvazione del primo regolamento comunale per l’assegnazione delle borse di studio – hanno affermato Locchi e Montanucci – Per la prima volta, in via sperimentale, il Comune quindi elargirà borse di studio a studenti meritevoli che versano in condizioni economiche non favorevoli per un importo totale di 10.000 euro, che promuoveremo anche negli anni a venire, migliorando e potenziando, compatibilmente con le risorse economiche disponibili, un’iniziativa volta a sostenere il percorso formativo degli studenti umbertidesi”.