Tutto pronto per la Sagra della Castagna di Morra

CITTA’ DI CASTELLO – Importanti opere architettoniche ed artistiche, quali la Pieve di Santa Maria in Morra del XII secolo, con la sua meravigliosa piazza, l’Oratorio di San Crescentino, con gli affreschi del Signorelli, le caratteristiche volte e vicoli del paese, faranno da cornice agli ottimi marroni, rigorosamente locali, ai preparati ed ai numerosi eventi che si svolgeranno durante la Sagra.

Mostre , quali “morrArte” che ospiterà “Relazione” opere di arte contemporanea di Massimo Pierucci e Laura Bradley presso l’Oratorio di San Crescentino e l’“Esposizione pittorica di immagini sacre” opere di Gian Carlo Vichi, presso la chiesa parrocchiale di Morra.

Un ritorno ai tempi che furono con “Ricordi…Amo il passato”, nello spazio creato ed allestito da Elvira ed Aurelia Nicasi che proporranno inoltre, presso la scuola elementare, un allestimento da salotto con il tema: “Sorseggiando…” aromi, sapori e gesti che dal ‘700 ad oggi hanno unito e uniscono paesi e popoli.

Spazio dedicato agli appassionati di caccia con la “Mostra di oggettistica venatoria d’epoca” a cura del Chiurlo di Gigli Marco.

Riproposizione di antichi mestieri artigiani per le vie del paese mentre presso la chiesa parrocchiale concerto della “Corale Symphonia” di Pratovecchio Maestro Direttore Gaia Matteini.

Degustazione di vino, birra artigianale, prodotti tipici locali ed esposizione micologica a cura dell’Associzione Tartufai Città di Castello.

I pomerriggi saranno allietati dalla musica e il folklore della “Frullana” di Pietralunga e del “Gruppo Umbria Folk” di Panicale mentre le sere di venerdi e sabato saranno animate rispettivamente dal DJ “Morimoto” e “Mia & Rice”

Dolci di ogni tipo, marmellate, stands gastronomici con prodotti della tradizione popolare locale e novità legate alla castagna, potranno essere gustati durante l’intera durata della manifestazione.