Trovato un super porcino nei boschi tifernati

CITTÀ DI CASTELLO – Va a funghi e si imbatte su un esemplare ad dir poco maxi ed originale. Tre porcini con i gambi attaccati allo stesso ceppo che alla prova della bilancia hanno superato il chilo e 350 grammi. Se non è un record poco ci manca e comunque quella inusuale composizione non è certo cosa di tutti i giorni. Anche per un abituale cercatore di funghi infatti non è facile imbattersi in esemplari di questo peso e forma: così è accaduto nei boschi della zona sud del comune ad un tifernate da sempre appassionato per le passeggiate in mezzo ai boschi con cestino e bastone in legno sempre con il naso all’ingiù pronto a scorgere questi tesori della natura prelibati e ricercati in cucina come i tartufi.

Dopo il comprensibile attimo di stupore al fortunato cercatore non e’ rimasto altro che immortalare quel porcino a “tre teste” con qualche foto prima di consegnarlo in mani esperte fra i fornelli e gustarlo con i propri familiari. Sarà senza dubbio una giornata da ricordare. Se non è un record assoluto poco ci manca e per lo meno lo è per questa stagione. Il tutto è dovuto, secondo gli esperti cercatori di funghi, a un ottobre non freddo umido al tempo stesso, che ha fatto sì che la stagione dei funghi si prolungasse. Con il risultato di canestri colmi e successive pietanze da far leccare i baffi.