Trasporti, Monte Santa Maria Tiberina a rischio isolamento, l’appello del sindaco: “Regione e Governo trovino soluzioni”

MONTE SANTA MARIA TIBERINA – L’amministrazione comunale esprime preoccupazione per il taglio alla linea del trasporto pubblico Monte Santa Maria Tiberina – Città di Castello che collega il capoluogo alla città tifernate nei mesi di luglio e agosto.

È una tratta primaria e di un servizio essenziale utilizzato dai cittadini del territorio anche durante l’estate. Il rischio isolamento per un territorio montano come il nostro è sempre dietro l’angolo, anche per le condizioni delle strade, e con il taglio del servizio di trasporto pubblico su gomma il risultato è a dir poco devastante. Si parla anche del rischio perdita di posti di lavoro presso la ditta a cui è affidato il servizio e che ha sede nel piccolo comune montano.

“Voglio ricordare come il Comune di Monte Santa Maria Tiberina si stia già facendo carico da anni e con notevole sforzo economico di un tratto di collegamento con la frazione di Marcignano, e come la Provincia di Perugia sia al lavoro per reperire risorse per la sistemazione delle strade provinciali – dichiara il sindaco Letizia Michelini che rivolge un appello alla Regione e al Governo – affinché si adoperino per trovare soluzioni concrete per garantire il trasporto pubblico in maniera continuativa, soprattutto nei piccoli comuni dove ci sono maggiori esigenze non esistendo servizi alternativi”.