Terremoto: scatta la raccolta beni della Croce rossa

CITTA’ DI CASTELLO – Il Comitato locale della Croce rossa, guidata da Francesco Serafini (nella foto) si occuperà di raccogliere e stoccare i beni raccolti da destinare alle aree colpite dal terremoto. Ciò si rende necessario al fine di conservare i beni raccolti e recapitarli una volte terminate le prime scorte. I beni richiesti dal Dipartimento di Protezione Civile sono i seguenti: piatti di plastica, bicchieri in plastica, tovaglioli di carta posate in plastica (soprattutto forchette), acqua, alimenti a lunga conservazione (scadenza oltre 6 mesi) prodotti per l’igiene personale indumenti nuovi power bank. Per raccogliere il suddetto materiale le sedi del Comitato saranno aperte nei seguenti giorni e con i seguenti orari: a Città di Castello, lunedì e giovedì dalle 16 alle 20; a Trestina il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 20; a Umbertide il martedì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 18; e infine a Pietralunga il giovedì dalle 15 alle 18.