fbpx

“Svita&Ricicla”: i proventi del progetto destinati alle popolazioni colpite dal terremoto

UMBERTIDE – Prosegue il progetto eco-solidale “Svita&Ricicla” con la raccolta di tappi in plastica. Lo scorso 8 novembre “Svita&Ricicla” ha effettuato l’ultimo scarico dell’anno, conferendo alla ditta LucyPlast ulteriori due tonnellate e 100 chilogrammi di materiale plastico, frutto della raccolta di questi ultimi mesi. In totale nei sette anni di attività sono stati raccolti circa 50mila chilogrammi.

Analogamente agli altri anni, i proventi andranno in beneficenza. A seguito dei noti eventi della Valnerina del 30 ottobre, è stato deciso di devolvere il ricavato alle popolazioni colpite dal sisma.

“Cogliamo l’occasione – hanno detto gli organizzatori –  per ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato alla riuscita del progetto, invitando a continuare con lo stesso spirito anche per il futuro. I contenitori di “Svita&Ricicla” sono presenti in quasi tutto il territorio della Provincia, nelle scuole dell’Altotevere, ospedale, uffici pubblici e privati, sedi di associazioni, Avis Magione e presso privati cittadini”.

Con un semplice gesto si può sensibilizzare la popolazione, soprattutto i più giovani, al rispetto ecologico ed allo stesso modo dare un aiuto concreto.