Sp 100 Pistrino, il presidente Bacchetta e Borghesi fanno il punto sugli interventi in essere e di prossima realizzazione

PISTRINO – La Sp 100 si Pistrino è stata oggetto questa mattina (mercoledì) di un sopralluogo istituzionale.

 

All’altezza della località Fighille, guidato dal Presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta insieme alla consigliera provinciale con delega alla Viabilità Erika Borghesi, il sindaco di Citerna Giuliana Falaschi, il consigliere provinciale Enea Paladino, il vicesindaco di Citerna Benedetta Barberi Nucci, l’assessore comunale ai lavori pubblici Paolo Bragotti. Con l’occasione si è voluto fare il punto dello stato degli interventi eseguiti e in programma da qui ai prossimi cinque anni in questa importante, quanto pericolosa via di comunicazione dell’Altotevere.

“La Provincia per molti anni è stata latitante ma non per colpa di chi mi ha preceduto – sono state le parole del presidente Bacchetta -, ma per la situazione oggettiva in cui versava. Ed è ovvio che nel frattempo le problematiche sono andate cumulandosi e dovranno essere risolte. L’ente sta tentando di impegnarsi molto ed oggi i tecnici possono di nuovo lavorare con qualche risorsa che, anche se non sufficiente, permette di affrontare un piano dignitoso dal punto di vista della progettualità. Su questa strada in particolare è previsto un intervento di 162 mila euro per il prossimo quinquennio”.
“Su questa strada – ha spiegato Borghesi – l’ente continua a mantenere alta la sua attenzione. Infatti in questi anni abbiamo provveduto a migliorare il piano viabile che presentava delle criticità, stiamo lavorando per aumentare la sicurezza di cittadini, automobilisti ma anche di pedoni e viaggiatori sulle due ruote. Abbiamo proceduto a bitumare tratti saltuari e continueremo a farlo attraverso il piano quinquennale delle bitumature. Oltre a questo è importante anche focalizzare l’attenzione sulla manutenzione ordinaria attraverso la segnaletica orizzontale e verticale. È nostra intenzione – ha concluso – collaborare con le amministrazioni comunali, con la cittadinanza e con il comitato che si è costituito. Comitato attivo e propositivo con il quale le amministrazioni hanno il dovere di interloquire per risolvere le problematiche legate alla sicurezza dei cittadini”.

“La Sp 100 è la strada di collegamento dei tre centri del nostro comune – ha detto il primo cittadino di Citerna -, che è piccolo ma con tanti chilometri di strada provinciale in
percentuale che richiedono un’attenzione del tutto particolare. Quello che a noi ci preme è l’aspetto della sicurezza. Lo abbiamo detto più volte, anche in consiglio comunale, vari ordini del giorno sono stati presentati nel corso di questi dieci anni. È una strada “maledetta”, ha visto numerosi incidenti anche mortali ed è per questo che necessita di attenzione particolare da parte delle amministrazioni. Credo che un primo segnale è stato dato, ma bisogna andare avanti, l’impegno che oggi viene esplicitato è concreto. Ovviamente le risorse provinciali sono insufficienti rispetto a quello che ci sarebbe da fare ma il nostro compito è manifestare la necessità del nostro comune”.
Il consigliere provinciale Paladino ha ricordato le interrogazioni presentate in consiglio provinciale aventi ad oggetto la situazione di questa strada, ha ringraziato il presidente Bacchetta per aver accettato l’invito a fare questo sopralluogo istituzionale.
Gli interventi che si stanno realizzando dal km 4+000 al km 4+900 della Sp 100 di Pistrino riguardano l’esecuzione di segnaletica orizzontale a margine e rallentatori ottici in prossimità dei tratti di curva; la segnaletica verticale costituita da due segnali di doppia curva pericolosa integrati con kit fotovoltaico e due fari lampeggianti. Infine, segnaletica verticale costituita da 6 delineatori modulari di curva con bordo fluorescente per i due sensi di marcia integrati da 6 delineatori modulari normali nel senso di marcia opposto.

Per i prossimi cinque anni, fino al 2023, sono in programma interventi su strade provinciali ricadenti nel territorio del comune di Citerna (finanziati dal ‘MIT’, Ministero Infrastrutture e Trasporti) per un totale di quasi 162 mila euro e che riguardano soprattutto la sp 100 di Pistrino all’altezza dei tratti 2, 3 e 5, per un totale di quasi tre chilometri complessivamente.
Per la primavera 2019 sono in programma bitumature di tratti saltuari della Sp 100, nel tratto 4 nel comune di Citerna dal km 0+138 al km 0+303 dal bivio per Citerna al capoluogo e dal km 3+010 al km 3+170 all’altezza di Bivio Vignone.
Di prossima realizzazione bitumature a tratti saltuari lungo la sr 221 di Monterchi dal km 6+250 al km 6+550 in località Vignone (finanziamento regionale).