“Sindaci in…buca” la terza edizione a sostegno dell’ospedale tifernate

CITTA’ DI CASTELLO – Sarà l’ospedale di Città di Castello il destinatario della gara di solidarietà di “Sindaci in…buca”, il terzo torneo di golf di beneficenza che sabato 10 novembre a partire dalle 14 vedrà i primi cittadini provenienti da comuni dell’Umbria, della Toscana, delle Marche e dell’Emilia Romagna darsi appuntamento al Circolo Caldese.

Oltre che per la finalità benefica, la partita sarà il pretesto per un confronto a carattere interregionale sulle questioni amministrative di maggiore attualità, al quale i rappresentanti istituzionali presenti daranno vita nella tavola rotonda che concluderà il pomeriggio. Come ogni anno l’iniziativa è promossa dal responsabile del Circolo Golf Caldese Lorenzo Guazzolini e dal presidente Giuseppe Ponti con il patrocinio del Comune di Città di Castello, che sarà in campo con l’assessore al Sociale Luciana Bassini, e il sostegno di Sogepu, che parteciperà con l’amministratore unico Cristian Goracci.

Il golf sarà anche quest’anno lo strumento che permetterà agli amministratori comunali presenti di superare i confini geografici e di condividere iniziative e progetti da sviluppare nell’interesse comune. Oltre a Città di Castello, a dare la propria adesione all’iniziativa sono stati i comuni di Apecchio, Badia Tedalda, Borgo Pace, Caprese Michelangelo, Citerna, Gubbio, Lisciano Niccone, Monterchi, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Sansepolcro, Sestino, Umbertide e Verghereto. Ogni partecipante verserà una quota di iscrizione che sarà devoluta a sostegno dei servizi dell’ospedale tifernate, insieme alle donazioni di quanti si uniranno all’iniziativa. I sindaci si sfideranno su un percorso di sei buche in coppia con i soci del Circolo Caldese, che insegneranno ai partner istituzionali i segreti e le astuzie dei veri giocatori fondamentali per mettere in buca la pallina sul green, dove i primi cittadini saranno da soli a concludere il percorso.

La formula della sfida prevede, infatti, che il primo colpo venga sempre affidato al socio giocatore del club tifernate e il secondo al sindaco, fino a che la pallina sarà giunta sul green, dove tutti i colpi fino alla buca saranno tirati dall’amministratore. Al termine del percorso la coppia che avrà ottenuto il miglior punteggio si aggiudicherà il trofeo messo in palio dal Circolo Caldese. Sono previsti anche premi di consolazione per il secondo e terzo miglior piazzamento messi in palio dagli sponsor.