Una serata fra le delizie e bionde artigianali? Apre il Birrificio Altotevere

SAN GIUSTINO – Nasce il primo birrificio della Valtiberina: oltre alla produzione di birra, anche un punto vendita e una “degusteria” di eccellenze gastronomiche della vallata. Il Birrificio Altotevere aprirà alle 18 di domani, sabato 19 novembre, con una grande festa incentrata sulla promozione della cultura della birra e delle eccellenze gastronomiche dell’Alta Valle del Tevere. Lo stabilimento di produzione di birra artigianale, con sede in via Enrico Mattei 2, Zona Industriale Altomare, ha al suo interno anche una sala degustazione che aprirà tutti i giorni dalle 16 a mezzanotte con un punto vendita di birra e “degusteria” di prodotti di piccole aziende del nostro territorio che si distinguono per qualità.

Le birre attualmente commercializzate all’interno del birrificio e nelle regioni limitrofe sono tre: una American Pale Ale, una American IPA e una bionda stile belga, ma è in fermentazione e sarà lanciata a dicembre anche una quarta birra scura, oltre a prossime sperimentazioni in programma e che vedranno la luce nella primavera del 2017. Il progetto, che vede la partecipazione di Giuliano Nocentini, presidente del Gruppo Kemon spa, e dei mastri birrai Eleonora Manservigi e Luca Tassinati, vuole promuovere, oltre a birra ed eccellenze del territorio, anche serate musicali ed eventi culturali, col fine di valorizzare le tante interessanti idee e i molti produttori di qualità dell’Altotevere.

Per la serata di apertura sono previste infatti selezioni musicali di due dj, Corpsession da Ferrara e Fz da Città di Castello, che accompagneranno la proposta gastronomica a cura dei ristoratori di Ranzani 13, famosi a Bologna per il loro street food di qualità, che presenteranno diversi burger e una tartare con manzo di fassona piemontese, polpette di suino mora romagnola, fritti speciali, oltre a taglieri di salumi e formaggi della nostra zona. Questi ultimi saranno anche alla base del menu del Birrificio nelle prossime settimane.