Sansepolcro, commercio e teatro a braccetto per Kilowatt festival

SANSEPOLCRO – Teatro e commercio in tandem. Venerdì, 24 luglio, prende vita in centro storico l’iniziativa nata dalla collaborazione tra la Confcommercio e il Kilowatt Festival, con il patrocinio del Comune. Dalle ore 18 fino a tarda notte, negozi aperti e spettacoli nelle strade per coinvolgere tutta la Città nel clima del Festival. Il centro storico di Sansepolcro trasformato in un unico grande palcoscenico sotto le stelle, dove perfino i locali e le attività commerciali si prestano a fare da scenario a performance teatrali e concerti itineranti. Si inizia alle 18.30, ora dell’happy hour, in via XX Settembre con la performance urbana di Ippolito Chiarello che sarà ripetuta più volte in punti diversi della via maestra dello shopping biturgense. Sempre dalle ore 18.30 inizierà il concerto itinerante della street band Ciaccia Banda, che come il Pifferaio Magico si trascinerà dietro i passanti per le vie del centro con i suoi ritmi irresistibili e coinvolgenti. Clou della serata alle ore 22 in piazza Torre di Berta lo spettacolo teatrale “Lourdes” con Andrea Cosentino, per la regia di Luca Ricci e le musiche originali eseguite dal vivo da Danila Massimi. Tratto dall’omonimo romanzo d’esordio di Rosa Matteucci, lo spettacolo, vincitore quest’anno dei Teatri del Sacro, dà vita a un divertente carnevale di personaggi, ciascuno con le proprie aspettative e speranze, tutti in viaggio verso Lourdes in attesa di un miracolo. Andrea Cosentino (Chieti, 1967), attivo in teatro sia come attore che come regista e drammaturgo, arricchisce e fonde il narrare scenico con gli accenti comici e freschi del cabaret televisivo. Il cartellone di Kilowatt Festival prevede per la serata di venerdì anche altri spettacoli in luoghi chiusi: al Teatro alla Misericordia “Ad alta tensione” della compagnia Cappellani – Di Rienzo – Fiorelli alle 20.45 e, a seguire alle 21.30 la prima assoluta di Elena Guerrini “Alluvioni dal fango alla luce”; in Palazzo delle Laudi alle ore 21.15 Le Scimmie Eclettiche in concerto; infine all’Auditorium Santa Chiara alle 23.10 la compagnia Blitz con “Su’ddocu”. Tra le curiosità dei giorni del festival: gli organizzatori di Kilowatt hanno affidato ai commercianti il compito di allestire le vetrine in tema con il concetto di “Ospitali di natura”, leit motif del festival quest’anno. Sessanta le attività partecipanti al “concorso”. La vetrina più divertente e innovativa che avrà raggiunto il maggior numero di Like e di condivisioni su Facebook vincerà il premio di Miglior Showcase K15.

«Siamo lieti di collaborare per la prima volta con il Kilowatt Festival, una manifestazione che in pochi anni è riuscita a crescere e affermarsi, veicolando il nome di Sansepolcro tra gli appassionati di teatro a tutti i livelli – sottolinea il direttore generale della Confcommercio Toscana Franco Marinoni – è bene che arte e cultura escano dai luoghi canonici per incontrare la gente nelle strade, sollecitarla là dove vive quotidianamente. I benefici sono doppi: il pubblico può aprire la mente, la cultura trovare nuovi canali per trasformarsi anche in economia, con ricadute positive su tutto il territorio. Ecco perché ci è piaciuta l’originale iniziativa che ci vedrà fra i protagonisti il 24 luglio. Così anche il festival può diventare patrimonio comune e sentito da tutti».

Il regista e drammaturgo Luca Ricci, direttore artistico del festival, dichiara: «Kilowatt ha avuto moltissimo dal territorio e dai cittadini di Sansepolcro e moltissimo si sforza di rendere, sia in termini di contenuti culturali e aggregativi offerti, sia sul piano dell’investimento economico: 4 dipendenti fissi, 15 in più per il periodo del festival, oltre 60 mila euro di economie che ricadono su alberghi, ristoranti, noleggi vari, e poi c’è tutto l’introito indiretto di chi viene al festival e va in un bar o in altri negozi. Siamo felici che Confcommercio abbia deciso di collaborare con noi, riconoscendo in Kilowatt un patrimonio della comunità biturgense sul quale investire».