fbpx

Rimborsi della Tari per le famiglie: domande fino al 18 dicembre

CITTÀ DI CASTELLO – Fino al 18 dicembre 2021 le famiglie residenti a Città di Castello potranno presentare al Comune la domanda di rimborso delle spese sostenute nel 2020 per la Tari, la tassa per il servizio di raccolta dei rifiuti. L’agevolazione riguarda le utenze domestiche ed è rivolta a tutti i cittadini residenti nel territorio comunale tifernate alla data del primo gennaio 2020, che risultino contribuenti della Tari, siano in regola con i pagamenti della tassa relativi all’anno scorso e abbiano un indicatore Isee fino a 16 mila euro.

I rimborsi saranno concessi per un importo massimo di 130 euro ai nuclei familiari fino a tre componenti e per un massimo di 180 euro ai nuclei familiari da quattro o più componenti. Le agevolazioni saranno erogate fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate dall’ente sulla base di un’apposita graduatoria, formulata tenendo conto della fascia Isee in ordine crescente. Gli interessati dovranno compilare la domanda reperibile nella sezione “Servizi e Domande online” della homepage del sito istituzionale del Comune di Città di Castello (https://comune.cittadicastello.pg.it) o direttamente al link (https://www.comune.cittadicastello.pg.it/pagina829_portale-dei-servizi-online.html). Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola istanza e la domanda dovrà essere corredata da una copia del documento di riconoscimento in corso di validità; da un’attestazione Isee fino 16.000 euro; dalla ricevuta dell’avvenuto pagamento della Tari 2020; dalla copia fronte e retro della cartella o dell’avviso di pagamento della Tari 2020. La procedura di redazione e invio dell’istanza è esclusivamente telematica. Al fine di permettere a tutti gli aventi diritto di concorrere all’assegnazione dei rimborsi l’amministrazione comunale metterà a disposizione attraverso il Digipass un servizio di assistenza disponibile al numero di telefono 075.8523171 (digitando 3 Digipass in risposta alla voce guida).