Quattro studenti tifernati volano a Stoccolma come premio per gli ottimi voti

CITTÀ DI CASTELLO – Quattro studenti tifernati volano a Stoccolma per meriti scolastici: per Giulia Galletti, Riccardo Peli, Caterina Borsi, Allegra La Rocca oggi c’è il plauso del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta che si congratula per gli ottimi voti e per l’energia positiva con cui stanno vivendo l’impegno della scuola.

“E’ questo lo spirito giusto” hanno aggiunto il sindaco, l’assessore alla cultura, Michele Bettarelli e l’assessore ai Servizi Educativi Rossella Cestini ricevendoli in comune, assieme alla dirigente scolastica, Franca Burzigotti. Giulia, Riccardo, Caterina e Allegra frequentano l’Istituto Leonardo da Vinci di Umbertide che ha vinto un concorso per il quale sono stati premiati per il rendimento anche 4 ragazzi residenti nel Comune di Città di Castello.

Il progetto di alternanza scuola-lavoro al quale la scuola superiore di Umbertide, il Campus Leonardo da Vinci, ha partecipato, è un progetto interamente sponsorizzato dal PON, nel quale era previsto anche il completo finanziamento delle spese dell’importante viaggio all’estero.
La meta scelta è stato uno dei paesi più sviluppati al mondo dal punto di vista sociale ed economico, la Svezia, ed in particolare la sua capitale, la brillante città di Stoccolma. Gli alunni partecipanti sono stati selezionati tramite dei requisiti quali la media dei voti dell’anno precedente che doveva essere superiore all’otto, la votazione nella lingua inglese ed infine l’esame di inglese di livello B1.

In Svezia i ragazzi, accompagnati dalle docenti Silvana Fioravanti e Marta Ciancabilla hanno svolto in primis attività di apprendimento e miglioramento aggiuntivo della lingua inglese e della terminologia del mondo del lavoro. Nell’ultima settimana gli alunni hanno poi visitato le innovative aziende Svedesi, sviluppate soprattutto dal punto di vista digitale e tecnologico e con importanti collegamenti e relazioni tra membri di aziende provenienti da tutto il mondo, con le quali mantengono costanti rapporti lavorativi. Durante la permanenza in Svezia, gli alunni hanno affrontato anche l’argomento sicurezza nei luoghi di lavoro, trascorrendo un’intera giornata in un Comando dei Vigili del Fuoco Svedesi, dove hanno ricevuto lezioni teoriche incentrate a conoscere i pericoli nel mondo del lavoro e a saperli prevenire.