Presentata l’enciclopedia dello sport di Città di Castello firmata da Fabio Calagreti

CITTA’ DI CASTELLO – La città dello sport ha la sua enciclopedia, grazie a Fabio Calagreti, che ha raccontato con parole e immagini la Città di Castello degli oltre 13 mila praticanti, delle circa 60 società e delle oltre 40 discipline ospitate da 30 impianti comunali.

 

“Sports”, il volume presentato stamattina in una sala del consiglio comunale gremita di dirigenti, tecnici, atleti ed appassionati, raccoglie la storia e l’attualità del movimento sportivo tifernate, le statistiche, gli aneddoti, i protagonisti e le foto di chi ha portato e porta in alto il nome della città con i risultati, ma soprattutto con l’impegno e la serietà che promuovono l’attività fisica agonistica e amatoriale. Un viaggio intergenerazionale nel passato e nel presente, con cui vengono fissati i contorni dello sport a Città di Castello in una pubblicazione che aggiorna l’altra piccola enciclopedia cittadina, “Un secolo di Sport”, firmata nel 2005 sempre da Calagreti.

“Ci tenevo a dare il giusto riconoscimento a una realtà sportiva straordinaria come quella di Città di Castello, che vanta numeri da record quanto a praticanti e impianti sportivi in relazione alla sua popolazione, aggiornando il lavoro avviato quasi 15 anni fa con un volume capace di scattare, attraverso informazioni e immagini, una fotografia fedele delle associazioni sportive della città e di rendere conto anche dei meriti dell’amministrazione comunale nell’offrire opportunità di praticare lo sport a tantissimi appassionati”, ha spiegato Calagreti, che ha redatto il libro insieme alla figlia Micol, alla quale è dedicata l’opera insieme agli altri figli Gioia e Fabian. Grazie al supporto di amici, prima che editori, come Leonardo Bambini e Lucio Ciarabelli, e di tanti sponsor, sono state date alla stampa 3 mila copie, una prima tiratura destinata ad avere altre edizioni visto l’interesse che l’opera ha riscosso in occasione della sua presentazione.

“In queste pagine c’è la storia delle società sportive di Città di Castello, una raccolta di notizie e immagini preziosa perché fa conoscere ai nostri concittadini quanto vasto e importante sia l’impegno che viene portato avanti quotidianamente nel nostro territorio da tante persone che amano lo sport, con serietà e professionalità, passione e determinazione”, hanno sottolineato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore allo Sport Massimo Massetti, nel riconoscere a Calagreti di “aver dato un contributo davvero significativo a valorizzare le esperienze positive della nostra comunità, che sono legate strettamente al vissuto, ai ricordi e alle relazioni di ognuno di noi”. Nel corso della presentazione del libro coordinata da Renato Borrelli, a dare il senso di un lavoro che rappresenta bene il movimento sportivo tifernate e ne sottolinea il rilievo regionale sono stati il fiduciario territoriale del Coni Simone Santi, che ha espresso il plauso e l’apprezzamento del presidente del comitato umbro Domenico Ignozza, il neo vice presidente del Settore Tecnico della Figc e consigliere del Comitato regionale umbro della Lega Nazionale Dilettanti Claudio Tomassucci e il presidente del Panathlon Valtiberina Giovanni Tasegian.