Porte aperte al Monastero delle Cappuccine per ricordare Santa Veronica Giuliani

CITTÀ DI CASTELLO – Oggi, giovedì 9 luglio, la diocesi tifernate e l’intera Chiesa Cattolica ricorda e festeggia Santa Veronica Giuliani, la straordinaria mistica vissuta tra il 1660 ed il 1727, quando morì, proprio il 9 luglio, nel Monastero della Cappuccine, oggi a lei dedicato, in via XI Settembre.

Fu Papa Pio VII a beatificarla il 18 giugno 1804 e Papa Gregorio XVI la canonizzò il 26 maggio 1839. Ancora oggi Santa Veronica Giuliani gode di una grande fama e moltissimi sono i devoti che si recano al Monastero, non solo da Città di Castello, ma da ogni parte del mondo.

Come da tradizione, oggi, il Monastero delle Cappuccine ha aperto, in sicurezza e con tutte le misure previste dai protocolli Covid, le sue porte ai fedeli ed alle 18.30, il vescovo monsignor Domenico Cancian ha presieduto la solenne celebrazione, celebrata assieme al clero diocesano. L’assessore Rossella Cestini in rappresentanza del comune ed il consigliere provinciale Andrea Lignani Marchesani hanno partecipato alle celebrazioni liturgiche sul chiostro attrezzato con distanziamento e posti limitati.