Polizia municipale, Ravaglia: «Grazie della calorosa accoglienza»

CITTA’ DI CASTELLO – «La decisione di lasciare è maturata per motivi familiari e personali»: lo dice il comandante della Polizia Municipale, tenente colonnello Marco Ravaglia, nel ringraziare gli amministratori, i collaboratori e tutte le persone con cui ha lavorato in questo periodo.

«Dai colleghi di tutti gli uffici e dall’amministrazione comunale ho ricevuto una calorosissima accoglienza e, nel corso dell’incarico, sostegno e collaborazione – puntualizza Ravaglia, che evidenzia di aver avuto – con la cittadinanza, con gli altri organi di polizia, con le associazioni del territorio ottimi rapporti e anche momenti di proficua collaborazione, come per i giorni della fiera di San Florido». Arriva dall’ente la conferma di quanto scritto ieri (ecco il link dell’articolo: https://atvreport.it/cronaca/polizia-municipale-si-cambia-dal-1-febbraio-in-arrivo-un-nuovo-comandante/ ).

Il comandante della Polizia Municipale, tenente colonnello Marco Ravaglia, ha comunicato all’amministrazione comunale il recesso dal contratto di lavoro di dirigente a tempo determinato dei Vigili Urbani e dei Servizi Demografici del Comune con decorrenza da venerdì 1 febbraio 2019. Ravaglia sarà, dunque, in servizio a Città di Castello fino a giovedì 31 gennaio e dal giorno successivo tornerà a svolgere le funzioni di vice comandante della Polizia Municipale nella sede di San Casciano Val di Pesa dell’Unione comunale Chianti Fiorentino, dove era stato collocato in aspettativa a partire dal primo novembre scorso per assumere l’incarico presso la municipalità tifernate come vincitore della selezione pubblica per dirigente-comandante del corpo dei Vigili Urbani.

“Il comandante Ravaglia ha rassegnato le proprie dimissioni per sopravvenuti motivi strettamente personali e come amministrazione comunale abbiamo provveduto immediatamente allo scorrimento della graduatoria vigente, avviando le procedure per l’incarico del secondo avente diritto”, afferma il sindaco Luciano Bacchetta.